Slider HPTerritorio

Quali sono le zone rumorose di Milano? Ecco la lista!

167[slcs-button]

Inquinamento per l’aria e per l’udito: ecco la lista delle zone rumorose di Milano.

Che Milano sia una città grande e caotica non c’é dubbio. Così come è certo che i suoi livelli di smog, in assenza prolungata di pioggia, possano toccare livelli elevati.

Ciò che però non ci si aspetterebbe, ma che invece sussiste fortemente, è l’inquinamento acustico.

Ed così che il sito di Homepal ha stilato una vera e propria “mappa dei decibel”, con evidenziate (ovviamente), le zone rumorose di Milano.

Clacson, motori in partenza e in frenata, automobili di vecchia generazione e mezzi pubblici sferraglianti, sono gli ingredienti perfetti per questo “festival del rumore” che Milano sembra essere diventata.

Alcune zone acusticamente inquinate

In certe parti della città, come per esempio via Palmanove, via Fermi e viale Testi, l’inquinamento acustico raggiunge livelli che toccano l’80%.

La movida notturna poi, rende poco piacevoli a livello uditivo anche zone come corso Garibaldi, lasciando al riparo solamente alcune zone periferiche protette dai “palazzoni”.

Ben il 42% dei milanesi è sottoposto ad un bombardamento di decibel superiori a 50 e a 60 tra notte e giorno; un 22% ne subisce anche effetti maggiormente gravi.

Dannoso come il fumo passivo, l’inquinamento acustico può davvero fare danni sui cittadini innocenti.

Tutti si aspettavano come zone rumorose di Milano le vie principali come, via Spadari, via Moscova, via Ariosto, corso Garibaldi, corso di Porta Romana o piazza Wagner, dove invece la rumorosità è media.

167[slcs-button]

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

167[slcs-button] 167[slcs-button] Back to top button