Slider HPTerritorio

Acquisti online, boom degli ultimi anni: Milano è prima nell’E-commerce

174[slcs-button]

Milano è prima nell’E-commerce: un altro traguardo per la città meneghina.

Negli ultimi anni gli acquisti online sono aumentati notevolmente. La nostra città non è da meno: Milano è prima nell’E-commerce. Si classifica prima per il numero di addetti al settore e per cittadini che ne usufruiscono. Sono circa 4mila gli addetti E-commerce secondo la Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi. Ma l’E-commerce ha avuto anche una crescita a livello nazionale notevole, +9% rispetto all’anno precedente con 17.432 imprese.

Un po’ di dati.

Le imprese attive in città sono 1.378, e se Milano è prima nell’E-commerce, per numero di imprese è solo al secondo posto. Infatti è la città di Roma che ha più imprese per il commercio online con 1.523 sedi. In Lombardia le imprese attive sono 3.142, e negli ultimi 5 anni la crescita è stata del +58%. Il numero di addetti è pari a 6mila persone, pari al 23% del totale. Dopo Milano, per numero di addetti, ci sono Brescia, Bergamo e Monza Brianza.

E-commerce: pro e contro.

Il mondo dell’E-commerce è sicuramente portato avanti dalla parte giovanile della popolazione. È anche vero che negli ultimi anni, numerosi amanti dei vecchi tempi si sono adeguati. L’E-commerce è ormai il metodo più veloce per fare acquisti. La crescita esponenziale di questo settore è dovuta soprattutto alla vita frenetica che si conduce. Milano è prima nell’E-commerce ed è spiegata dal fatto che la città è in continuo movimento. Milano è una città fondata sul lavoro e molto spesso il tempo che si ha a disposizione è veramente ridotto. L’E-commerce riduce i tempi d’acquisto e permette di comprare qualsiasi cosa a qualsiasi ora. È anche vero che con il commercio online ci si priva del gusto di comprare. Andare in un negozio, curiosare, scegliere, chiedere consiglio.

E-commerce: ambiente giovane.

Milano è prima nell’E-commerce e in Italia un’impresa su quattro è diretta da giovani imprenditori, e una su dieci da stranieri. I giovani imprenditori del web a Milano sono circa il 24%. Le regioni con il maggior numero di addetti sono Lombardia e Lazio. Queste due regioni compongono, ciascuna, il 10% del totale E-commerce italiano.

174[slcs-button]

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

174[slcs-button] 174[slcs-button] Back to top button